Epistolae

Opera in traduzione

 

Le epistole latine di Petrarca sono di estrema importanza. Raccolte "d'autore" delle lettere inviate da Petrarca, disposte in ordine cronologico, le epistole contribuiscono a costruire l'immagine autobiografica che il poeta stesso ha voluto offrire di sé ai posteri. Petrarca infatti tendeva sempre a offrire di sé una figura ideale. Petrarca fu uno scrittore di lettere eccezionalmente proficuo. Le sue sono lettere nell'accezione Ciceroniana, Senechiana e poi umanista. Sono scritti rivolti a singoli interlocutori che abbiano però un forte impegno concettuale, alcune delle lettere non sono indirizzate a corrispondenti reali ma a grandi personaggi dell'antichità.

Le raccolte di epistole petrarchesche sono note come Familiares, Seniles e il Sine nomine liber, contenente epistole di natura politica e polemica che miravano a tenere nascosto il nome dell'interlocutore; infine le Variae (titolo con cui gli studiosi designano tutte le lettere che Petrarca non inserì nelle altre raccolte).

 

 

Autore: 
Francesco Petrarca
Pubblicato nel: 
2004-2010
Tradotto in spagnolo da:
Data di pubblicazione prevista: 
2018