Incarichi amministrativi di vertice

ART. 11

Il Segretario Generale

1.  Il Segretario Generale:

a)  in conformità agli indirizzi di attività e di sviluppo deliberati dagli organi statutari del SEPS: dirige e coordina l’attività degli uffici, assicurandone il regolare funzionamento a norma delle disposizioni legislative che siano o si rendano applicabili al SEPS, sia in materia amministrativa e contabile, sia in materia tributaria e fiscale; cura la tenuta dei libri associativi;

b)  predispone, sulla base delle delibere del Consiglio di Amministrazione e sottopone al Presidente, lo schema del programma annuale di attività del Segretariato ed i conseguenti piani di lavoro;

c)  predispone, sulla base delle direttive impartite dal Presidente, gli schemi delle relazioni da sottoporre al Consiglio di Amministrazione, al Comitato Esecutivo ed all’Assemblea;

d)  compie le attività di attuazione esecutiva delle decisioni degli organi statutari, avendo attribuita a tal fine, in dipendenza delle dette decisioni e delle autorizzazioni che ne derivano, la correlativa attribuzione di firma per la corrispondenza all’uopo necessaria; il Segretario Generale, inoltre, ha la facoltà di compiere tutti gli adempimenti di ordinaria amministrazione all’uopo necessari, con facoltà di esigere e ritirare pieghi, lettere anche raccomandate e assicurate, rilasciare quietanze, controllare, accettare, pagare fatture, rappresentare l’Associazione nei confronti di Istituti di Credito, Banche e Privati e disporre di conto correnti esistenti, sempre nell’ambito dell’ordinaria amministrazione dell’Associazione;

e)  provvede all’esecuzione di quanto deliberato dal Consiglio di Amministrazione, osservando le direttive formulate dal Presidente e, in conseguenza, ha la responsabilità del puntuale adempimento degli indirizzi e delle determinazioni risultanti dalle delibere adottate dagli organi statutari.